Che miracolo: vediamo insieme come è cambiata la bambina dopo il trattamento

A causa delle sue caratteristiche naturali, Little Moon è improvvisamente diventata una vera e propria sensazione sui social media.

La madre della bambina ha sottolineato sulla sua pagina social quanto possa essere difficile crescere un bambino diverso.

Che miracolo: vediamo insieme come è cambiata la bambina dopo il trattamento

La donna ha incontrato insensibilità non solo online, ma anche di persona.

Sua figlia è stata spesso indicata, insultata e molte persone l’hanno addirittura definita una “mostro” sotto le immagini sui social media.

La grande macchia sul viso della bambina è stata chiamata “nevus melanocitico” dagli scienziati. Lo sviluppo non è dannoso di per sé, ma nel tempo potrebbe degenerare in un tumore più aggressivo.

Che miracolo: vediamo insieme come è cambiata la bambina dopo il trattamento

I medici americani hanno consigliato ai genitori della bambina di non ritardare il trattamento.

Il problema è che sbarazzarsi completamente del “punto di Batman” richiederebbe circa 80 operazioni! Tuttavia, un aiuto inaspettato è arrivato in tempo da dove non lo si aspettava.

I medici di una clinica di Krasnodar hanno offerto i loro servizi alla famiglia dopo aver appreso dell’esistenza di una bambina insolita sui social media.

La terapia di Luna sarebbe stata migliore qui, quindi i suoi genitori hanno deciso di tentare. La luna non è più la stessa di un tempo.

Che miracolo: vediamo insieme come è cambiata la bambina dopo il trattamento

La bambina ha subito diverse operazioni per trapiantare la sua stessa pelle sul viso da altre parti del corpo.

Il trattamento sta procedendo molto bene ed è possibile che molto presto la piccola Luna non sarà più diversa dagli altri bambini della sua età.

Vota l'articolo
( No ratings yet )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Che miracolo: vediamo insieme come è cambiata la bambina dopo il trattamento
Ecco perché gli esperti raccomandano di non baciare i bambini