Una donna dell’Illinois adotta un giovane orfano che cresce fino a diventare un atleta di classe mondiale

Gli anni iniziali di Oksana Masters sono trascorsi in Ucraina nel 1989, e conserva molti ricordi d’infanzia di quel periodo.

Non tutti sono piacevoli. È stata trascurata e abbandonata. Tutto ha avuto inizio nel 1986 con la catastrofica tragedia di Chernobyl.

Oksana, che all’epoca misurava appena 36 pollici e pesava 35 libbre, risiedeva a circa 200 miglia da Chernobyl.

Alla nascita, la sua gamba sinistra era più corta di sei pollici rispetto alla destra, e aveva un rene solo, mezzo stomaco, sei dita su ogni piede e dita dei pollici unite.

Una donna dell'Illinois adotta un giovane orfano che cresce fino a diventare un atleta di classe mondiale

La sua famiglia biologica l’ha data in adozione, e ha vissuto in tre orfanotrofi prima che Gay Masters. Una donna americana single, l’adottasse quando aveva sette anni.

Masters l’ha portata negli Stati Uniti dopo un difficile processo di due anni, secondo quanto riportato dal The Guardian. Ora compete in vari sport paralimpici.

Una donna dell'Illinois adotta un giovane orfano che cresce fino a diventare un atleta di classe mondiale

Nel Courier Journal, la madre Gay Masters ha parlato del suo primo incontro con Oksana.

Un patologo del linguaggio presso l’Università di Louisville ha detto a Gay di non adottare la bambina.

Gay ha sostenuto che, dopo aver appreso ciò, l’orfanotrofio aveva dato alla giovane Oksana una foto di sua madre e promesso di venire a prenderla.

Gay ha impiegato un intero anno per completare la documentazione per l’adozione mentre Oksana attendeva ansiosamente la sua partenza.

Poiché Oksana si è rapidamente mossa, non è stato troppo difficile per lei abituarsi a camminare e correre sulle sue protesi.

Una donna dell'Illinois adotta un giovane orfano che cresce fino a diventare un atleta di classe mondiale

Sottoposta a numerose procedure ricostruttive in America per migliorare la sua capacità di utilizzare entrambe le mani.

“Le ho detto che era una legge dello stato del Kentucky che tutti imparassero a cavalcare un cavallo”.

“È al di là delle parole quanto significherebbe per me. Se la mia storia potesse in qualche modo fare luce su un particolare orfanotrofio o sistema e cambiare per sempre la vita di quei bambini”.

Vota l'articolo
( No ratings yet )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una donna dell’Illinois adotta un giovane orfano che cresce fino a diventare un atleta di classe mondiale
Una mamma scimpanzé e il suo cucciolo neonato sono stati riuniti dopo una separazione di due giorni