Questa donna ritiene che sia importante che tutti i bambini abbiano una bambola che assomigli a loro

Amy Jandrisevits apprezza una bambola ben fatta per quello che è.

Ha detto durante una trasmissione televisiva: “Le bambole hanno un potere che non comprendiamo completamente”.

Essendo una assistente sociale per pazienti pediatrici affetti da cancro, ha fatto questa scoperta, mentre utilizzava le bambole per aiutare i suoi giovani pazienti a far fronte alle loro condizioni mediche.

Questa donna ritiene che sia importante che tutti i bambini abbiano una bambola che assomigli a loro

Per molti dei bambini, quella bambola era un riflesso di loro stessi.

I bambini che avevano perso un arto o i capelli non riuscivano a trovare bambole che li rappresentassero.

Così, quando un amico ha rivelato sette anni fa che suo figlio era transgender, Jandrisevits sapeva come sostenere il bambino pur essendo un alleato LGBTQ.

Ma Jandrisevits ha deciso di cambiare questa situazione. Ha utilizzato stoffa, filo e pennarelli per creare una bambola simile al bambino del suo amico e l’ha spedita a lui.

Questa donna ritiene che sia importante che tutti i bambini abbiano una bambola che assomigli a loro

Una madre ha chiesto a Jandrisevits di creare una bambola che assomigliasse a suo figlio,

nato senza un arto, dopo aver visto una foto del bambino del suo amico giocare con la bambola online.

Presto, bambini con cicatrici, nei congegni nasali, difetti facciali e tracheotomie potevano rivolgersi a Jandrisevits.

Questa donna ritiene che sia importante che tutti i bambini abbiano una bambola che assomigli a loro

Dopo essere stata licenziata, ha fondato l’associazione benefica “A Doll Like Me”.

Grazie a una campagna GoFundMe, può offrire volontariamente le sue competenze e coprire parte delle spese.

Quando ha avviato la sua associazione benefica, non ha nemmeno addebitato le bambole che ha regalato.

Finora ha creato quasi 400 bambole. Nonostante ci sia una lunga lista d’attesa, Jandrisevits non si scoraggia.

“Ogni bambino, indipendentemente dal genere, dall’etnia, dalla razza, dall’età, dal problema medico o dal tipo di corpo,

dovrebbe guardare nel delicato volto di una bambola e vedere se stesso”, scrive sul suo sito GoFundMe.

Vota l'articolo
( No ratings yet )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Questa donna ritiene che sia importante che tutti i bambini abbiano una bambola che assomigli a loro
Quattro lauree universitarie vengono conferite a uno studente di 13 anni: è un vero miracolo