La prima donna della Corea del Sud, che sembra avere 30 anni all’età di 50 anni, è diventata la protagonista principale del vertice del G-20

Possiamo affermare con sicurezza che nei prossimi due giorni l’Indonesia diventerà la destinazione più popolare del pianeta.

Lì, sull’isola di Bali, dove migliaia di turisti vengono ogni anno alla ricerca di pace e illuminazione spirituale, è iniziato il vertice del G-20 e ha attirato l’attenzione ancor prima dei primi incontri tra politici e diplomatici.

La prima donna della Corea del Sud, che sembra avere 30 anni all'età di 50 anni, è diventata la protagonista principale del vertice del G-20

Il momento clou è stata l’apparizione pubblica del presidente sudcoreano Yoon Seok-yeol, che era accompagnato non da un team di guardie del corpo.

Guardando questa ragazza dalla pelle di porcellana, potresti pensare che abbia non più di 30 anni, ma in realtà, Kim Kong Hee ha recentemente festeggiato il suo 50° compleanno.

Ha ammesso che il segreto della sua bellezza non sta nelle maschere con bava di lumaca e altri prodotti cosmetici abbondanti in Corea.

La prima donna della Corea del Sud, che sembra avere 30 anni all'età di 50 anni, è diventata la protagonista principale del vertice del G-20

Non possiamo sostenere questa tesi con alcuna teoria scientifica, ma ammettiamo che guardando Kim Kong Hee,

nonostante sia la prima donna della Corea del Sud e una figura pubblica, Kim Kong Hee preferisce mantenere i dettagli della sua vita personale privati.

Innanzitutto, blogger anonimi hanno scoperto che, da giovane, Kong Hee lavorava come hostess in un nightclub.

La donna si è affrettata a scusarsi e ha detto che in quella posizione si limitava a prendere ordini per i tavoli e a accogliere gli ospiti.

La prima donna della Corea del Sud, che sembra avere 30 anni all'età di 50 anni, è diventata la protagonista principale del vertice del G-20

Alcuni sostenevano che Gong Hee frequentasse un potente funzionario precedentemente sposato.

Poi è emerso che era in cattivi rapporti con i dirigenti di grandi aziende e manipolava il valore delle azioni per guadagnare nel mercato azionario, mettendo più di una volta la sua famiglia in pericolo.

Tuttavia, se tutte queste storie hanno danneggiato la reputazione di Kim Kong Hee, non è stato molto, perché non voleva accontentarsi del ruolo di moglie del presidente e dimenticare la sua vita.

Lei continua a lavorare per organizzare mostre d’arte, guadagnare denaro e servire da esempio per altre ragazze.

Vota l'articolo
( No ratings yet )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La prima donna della Corea del Sud, che sembra avere 30 anni all’età di 50 anni, è diventata la protagonista principale del vertice del G-20
Nonostante abbia solo 25 anni, è degna di nota per essere la prima autista di autobus donna nella sua città