Quando la ragazza con autismo non verbale ha iniziato il suo discorso di laurea

Elizabeth Bonker, la migliore della classe del 2022 al Rollins College.

Ha pronunciato parole ispiratrici durante la sua cerimonia di laurea nonostante il fatto che sia non verbale. Ha l’autismo non verbale e utilizza la scrittura per esprimersi.

Quando la ragazza con autismo non verbale ha iniziato il suo discorso di laurea

In linea con lo slogan del college, “La vita è per il servizio”.

Supplica i suoi compagni laureati nel suo commovente discorso di “vedere il valore in ogni essere umano che incontriamo” e di aiutare gli altri.

Sono nata una bambina sana che ha iniziato a parlare in tenera età. Poi, all’età di 15 mesi, la mia capacità di parlare è stata misteriosamente tolta.

Quando la ragazza con autismo non verbale ha iniziato il suo discorso di laurea

Sono stata diagnosticata con l’autismo alla Yale Medical School quando i miei genitori mi hanno portato lì.

I miei genitori non si sono mai scoraggiati da ciò che i medici dicevano di me. Hanno capito che ero una persona pensante confinata in uno spazio silenzioso.

Bonker ha iniziato a imparare a comunicare con l’aiuto di Soma Mukhopadhyay, l’innovatrice di una tecnica nota come metodo di prompt rapido.

Quando la ragazza con autismo non verbale ha iniziato il suo discorso di laurea

“Il mio percorso non è sempre stato lineare,

ma penso che una vita di servizio sia più simile a una maratona che a una corsa veloce.

E mentre lottavo per dare voce ai miei fratelli e sorelle che soffrono in silenzio, ho celebrato i piccoli successi lungo il cammino.

Ogni persona con autismo non verbale può imparare a comunicare come faccio io. Nonostante il fatto che l’autismo non verbale sia così poco compreso e non sia un disturbo cognitivo”.

Vota l'articolo
( No ratings yet )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Quando la ragazza con autismo non verbale ha iniziato il suo discorso di laurea
In una famiglia australiana è nata una bambina prematura che pesava quasi 6 kg: ha suscitato entusiasmo