Una toccante storia su come questi pescatori premurosi abbiano salvato la vita di un giovane alce caduto nel lago

La madre dell’alce guarda impotente verso il mare, incapace di salvare il suo cucciolo.

Un giovane alce è caduto in acqua e non riesce a raggiungere la riva. Dei pescatori passano di lì e aiutano a salvare il giovane animale.

La madre dell’alce guarda impotente verso l’acqua, incapace di salvare il suo cucciolo. Il giovane alce lotta per tenere la testa fuori dall’acqua.

Una toccante storia su come questi pescatori premurosi abbiano salvato la vita di un giovane alce caduto nel lago

Una barca da pesca in transito ha notato la madre e il cucciolo depressi.

Sono tornati un’ora dopo per trovare la madre dell’alce scomparsa e il cucciolo ancora in acqua. Il giovane alce era il centro delle loro attenzioni.

Dopo essere stato in acqua per almeno un’ora, il cucciolo tremava quando lo hanno tirato fuori. I pescatori hanno trasportato i cuccioli in una zona più aperta prima di portarli a terra.

Una toccante storia su come questi pescatori premurosi abbiano salvato la vita di un giovane alce caduto nel lago

Il piccolo aveva difficoltà a stare in piedi. I pescatori sono rimasti fino a quando il giovane alce è stato in grado di stare in piedi da solo.

La madre dell’alce è arrivata in anticipo, ma è riuscita a uscire dall’acqua perché sapeva che avrebbe dovuto nuotare.

Fortunatamente, una coppia a bordo di una barca è passata e ha aiutato il giovane alce appena nato che era rimasto bloccato in acqua.

Una toccante storia su come questi pescatori premurosi abbiano salvato la vita di un giovane alce caduto nel lago

Poiché le rocce erano così lontane dal suolo, è stato necessario sollevarlo.

Sembra che fosse stanco di cercare di stare sulle pietre e di evitare di cadere. Quando sono arrivati a terra, i due uomini hanno posato l’alce in modo che potesse ricongiungersi con il suo branco.

Il povero cucciolo, d’altra parte, era chiaramente spaventato e voleva restare un po’ di più con i due uomini, per dimostrare che ci sono ancora persone gentili nel mondo.

Grazie mille, ha detto Karelle Burrasa, per aver salvato il giovane alce.

Vota l'articolo
( No ratings yet )
Aggiungi commenti

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una toccante storia su come questi pescatori premurosi abbiano salvato la vita di un giovane alce caduto nel lago
Il bambino di quattro mesi canta una canzone di Karen Carpenter e scalda i cuori